venerdì 31 maggio 2013

La versione di Bruto

Pietro Gaglianò

“La Versione di Bruto” è un approfondimento critico sulle ramificazioni e sui significati discriminatori presenti nell’estetica del monumento pubblico, con una focalizzazione sui monumenti ai caduti realizzati dopo i due conflitti mondiali (con il loro portato simbolico di aggressività, rivalsa, militarismo, nazionalismo). La ricerca cerca di isolare parole chiave e modelli formali che contengono una radice di intolleranza e di sopraffazione culturale, o richiami a forme violente dell’interazione sociale, e rimette in discussione il ruolo del monumento e la sua pertinenza alla creazione dell'aggregazione culturale e sociale. Il titolo si riferisce alle possibili interpretazioni del gesto più eclatante di Marco Giunio Bruto, e riflette su come la storiografia produce ideologie (e parole, e monumenti carichi di significati surrettizi).

venerdì 24 maggio 2013

Blu Isoscele






















Labaula4 presenta Blu isoscele, una riflessione collettiva sul tema dell’evoluzione del colore nell’architettura e del design. Il mosaico, ideato come metafora di una porzione di pavimento pubblico è composto dall’accostamento di cinquanta tessere triangolari realizzate individualmente dagli studenti sulla base di alcune indicazioni guida stabilite nel corso. Blu isoscele indaga la storia, le potenzialità espressive e materiche di un colore nobile - appunto il blu - utilizzato per la prima volta in pittura da Cimabue e successivamente da Giotto. Un colore che ha segnato la storia dell’arte e delle arti fino a divenire il simbolo di operazioni concettuali estreme e radicali come avviene in Yves Klein. Nello specifico dell’architettura, colore inteso non più come atto decorativo ed estetico, ma emancipato dalla sua carica poetica ed espressiva, divenuto a tutti gli effetti operazione progettuale semplice, riconoscibile, capillare. All’interno di questa riflessione teorica e sulla base di un formato-tessera ogni studente conduce una riflessione materica sul colore che si trasformerà in un patchwork collettivo.
Sarà possibile vedere l'opera fino a Sabato 25 maggio, presso l'Archivio di Stato di Firenze.
Oggi, venerdì 24 maggio, alle ore 15, presenteremo "Blu Isoscele" al convegno "Chromo Sapiens, l'evoluzione del colore nell'architettura, nell'arte e nel design".

lunedì 20 maggio 2013

Il Progetto Continuo

Giacomo Salizzoni

Il lavoro di Giacomo Salizzoni indaga terreni e strumenti visivi di straordinaria importanza per la progettazione architettonica e soprattutto per la sua rappresentazione, che spaziano dalla fotografia alla grafica, dalla video arte alla progettazione di esperienze sociali collettive, per finire con le ricerche che trovano coinvolgenti applicazioni urbane nella sua idea di Guerrilla Gardener per Firenze.

L’esposizione del suo lavoro al corso ha infatti messo in evidenza l’urgenza di un progetto continuo e l’importanza di utilizzare la circolarità dell’esperienza progettuale anche per delle modalità espressive solo apparentemente distanti dall’architettura costruita. I suoi video per la Piaggio, dedicati alla vespa, così come tanti altri dei suoi lavori, restituiscono in pochi minuti la freschezza e la semplicità delle più penetranti operazioni progettuali.